Associazioni

La rete Ledha Milano

Perchè fare parte della rete Ledha Milano?

Ledha Milano intende svolgere un ruolo di coordinamento, ma soprattutto di rappresentanza politica dei diritti delle persone con disabilità nei confronti delle istituzioni locali e in ogni ambito della vita sociale sul territorio della Città Metropolitana. Fare parte di Ledha Milano diventa quindi importante per poter dare un maggior impatto alle proprie azioni

Ledha Milano vuole costruire insieme alle associazioni risposte concrete per le persone con disabilità della Città Metropolitana di Milano svolgendo anche un ruolo di informazione e comunicazione verso le associazioni, per le associazioni e con le associazioni, veicolando le notizie che riguardano il mondo della disabilità e del sociale in genere e le attività che riguardano le singole organizzazioni.

Ledha milano intende favorire la collaborazione tra le associazioni per la realizzazione di progetti sul territorio cittadino, favorendo la messa in rete di professionalità ed esperienze territoriali.

Fare rete

Ledha Milano lavora sul territorio metropolitano per entrare in contatto con le realtà associative che condividano principi, valori e modelli organizzativi per favorire loro capacità di agire sul territorio. In sinergia con azioni più estese e strategie che tengano conto di un quadro che vada oltre la specificità di ciascuna associazione, salvaguardandone l’originalità e la storia.

Contatti

Nelle sezioni dedicate alle varie associazioni troverete i contatti delle stesse ed una breve descrizione delle attività da loro svolte.

Le associazioni aderenti

AISM - Associazione Italiana Sclerosi Multipla

via Privata Duccio di Buoninsegna 21/23
20145 Milano MI

Telefono: 02-48.95.54.29/31
aismmilano@aism.it
www.aism.it/milano

La sezione di Milano dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla è nata nel 1977. È composta da persone con sclerosi multipla, soci, volontari, dipendenti, operatori, giovani in servizio civile, donatori e sostenitori. 

Tutti i componenti della sezione sono impegnati nella realizzazione di attività, iniziative e manifestazioni a sostegno delle persone con sclerosi multipla e dei loro familiari.

Anffas Milano Onlus

via Carlo Bazzi, 68
20141 Milano MI

Telefono: 02 844045211 
anffas@anffasmilano.it
www.anffasmilano.it

Anffas Milano Onlus è un’associazione di famiglie di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale, attiva a Milano dal 1966. È una delle 169 associazioni locali Anffas, presenti sul territorio nazionale e socie della federazione nazionale Anffas Onlus.

L’associazione persegue gli scopi della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità;
opera quindi per “promuovere, proteggere e garantire il pieno ed uguale godimento di tutti i diritti umani e di tutte le libertà fondamentali da parte delle persone con disabilità, e promuovere il rispetto per la loro intrinseca dignità”.

Anffas Milano opera per l’inclusione sociale delle persone con disabilità in tutte le fasi della sua vita. Da bambino deve poter frequentare la scuola, sviluppare le proprie potenzialità; da adulto deve poter essere inserito nel mondo del lavoro o in altri contesti di vita sociale.

Per rispondere alle varie esigenze di persone di ogni età e con diverse tipologie di disabilità Anffas ha dato vita ad una vasta gamma di servizi: di riabilitazione, di formazione e inserimento lavorativo, centri diurni e residenziali, un consultorio familiare, luoghi per il tempo libero. Ha affidato la gestione di tali Servizi al Consorzio SiR, una rete consortile di imprese cooperative, la cui nascita è stata promossa negli anni 2000 da Anffas Milano.

Il Servizio accoglienza e informazione (Sai?), che fa capo all’associazione, costituisce per tutti i cittadini un punto di riferimento per ricevere aiuto nell’affrontare i problemi della disabilità: un luogo di accoglienza, ascolto e accompagnamento, dove è anche possibile ricevere informazioni sui diritti, le normative vigenti e sulla rete dei servizi.

L'abilità Onlus

via Pastrengo 16/18
20159 Milano

Telefono: 02-66.80.54.57
info@labilità.org
www.labilita.org

L’abilità Onlus è nata a Milano nel 1998 . Da più di vent’anni definisce e gestisce servizi innovativi e progetti sperimentali che abbiano al centro il benessere e i diritti del bambino e dell’adulto con disabilità in una nuova cultura della disabilità e dell’inclusione.

Ogni attività educativa ha sempre la finalità di aumentare la qualità della vita della persona con disabilità e dei suoi caregiver.

Educazione, ascolto, sollievo, comunicazione, relazioni sono le parole chiave del lavoro di L’abilità, lavoro che ha come obiettivo migliorare la vita quotidiana delle persone con disabilità nel territorio in cui cresce.

Attraverso i propri servizi, ogni giorno l’associazione si prende cura di 200 bambini e centinaia di adulti in un lavoro di rete che comprende tutte le realtà che sono a contatto con le persone con disabilità, dalla scuola alla riabilitazione, dai luoghi di vacanza a quelli della cultura.

A livello nazionale L’abilità si occupa di accessibilità dei beni culturali attraverso il progetto Museo per tutti; sviluppa progetti di innovazione e tecnologia nell’ambito di gioco, educazione e apprendimento del bambino con disabilità, lavorando per promuovere una cultura dei diritti delle persone con disabilità e la loro inclusione nella società.

Vivi Down Onlus

viale Jenner 54
20159 Milano

Telefono: 02-80.56.238 – 02-86.45.20.83
segreteria@vividown.org
www.vividown.org

Vivi Down è un’organizzazione di volontariato costituita nel 1988 da familiari di persone con sindrome di Down con l’obiettivo “promuove una cultura che incoraggi e sostenga lo sviluppo della qualità della vita delle persone con la sindrome di Down e delle loro famiglie”.

Vivi Down promuove il Progetto salute per le persone con sindrome di Down (minorenni e adulte) che comprende visite mediche gratuite presso la propria sede, occupandosi anche di prendere appuntamenti per visite specialistiche in strutture ospedaliere. L’associazione inoltre lavora per favorire la ricerca attraverso il proprio comitato scientifico che promuove e seleziona le proposte di ricerca che riceve.

Promuove attività per lo sviluppo di tutte le capacità e potenzialità delle persone con sindrome di Down e loro famiglie attraverso consulenze psicologiche e gruppo di Auto Mutuo Aiuto. Inoltre promuove sviluppo delle autonomie delle persone con sindrome di Down attraverso laboratori e attività per il tempo libero con il coinvolgimento di volontari. 

Infine, grazie all’attività di turoring familiare mette a disposizione una psicologa che gestisce i progetti scuola e coordina le figure professionali (neuropsichiatra, terapista, assistente sociale,..) relative al progetto di vita della persona con sindrome di Down per decidere il percorso educativo adatto.

Parent project

via Pietro de Francisci, 36
00165 Roma

Telefono: 06-66.18.28.11 – 800-94.33.33
info@parentproject.it
www.parentproject.it

Parent project è un’associazione di pazienti e di genitori di figli con distrofia muscolare di Duchenne e Becker. Dal 1996 lavora per migliorare il trattamento, la qualità della vita e le prospettive a lungo termine di bambini e ragazzi attraverso la ricerca, l’educazione, la formazione e la sensibilizzazione.

La distrofia muscolare di Duchenne è una patologia genetica rara che colpisce un bambino maschio ogni 5000. Causa una progressiva degenerazione dei muscoli di tutto il corpo, che perdono nel tempo la capacità di funzionare. La distrofia di Becker è una variante dai sintomi più lievi e un decorso variabile. 

Attualmente per la distrofia di Duchenne e quella di Becker non esiste una cura. Negli ultimi vent’anni, però, grazie ai progressi della ricerca e della gestione clinica, l’aspettativa di vita è raddoppiata: i bambini con queste patologie oggi diventano adulti, e lo scenario della malattia è in continua evoluzione.

Il sostegno alla ricerca scientifica per la distrofia muscolare di Duchenne e Becker è un obiettivo fondamentale per Parent project. L’associazione sostiene studi che ricadono in tutti gli ambiti della ricerca e curiamo iniziative di divulgazione, formazione e informazione sulla patologia.

Al contempo, la rete del Centro ascolto Duchenne affianca pazienti e famiglie nella quotidianità, avvalendosi della professionalità di assistenti sociali e psicologhe. In tutta Italia pazienti, familiari, volontari partecipano tutto l’anno ad iniziative di raccolta fondi e sensibilizzazione.

UILDM - Sezione Milano

via Lampedusa 11/a
20141 Milano MI

Telefono: 02-36.68.49.50
segreteria@uildmmilano.it 
www.uildmmilano.it

La sezione UILDM di Milano è attiva dal 1968, e da sempre svolge un’attività di informazione e sensibilizzazione sui temi della disabilità e grazie al coinvolgimento dei volontari assicura una serie di servizi socio-assistenziali e domiciliari, di pubblicazioni informative di formazione di sensibilizzazione ed informazione.

Dopo oltre 50 anni di attività la sezione di Milano della UILDM è divenuta punto di riferimento per tutte le persone affette da distrofia muscolare, patologie neuromuscolari e disabilità motorie in generale. Nel 2009 è stata premiata con la Civica Benemerenza dal Comune di Milano.

La sezione assicura una serie di servizi e di attività quali: assistenza domiciliare (con un’attenzione particolare a garantire interventi di sostegno domiciliare), trasporto e accompagnamento, iniziative per il tempo libero e campo vacanze, proposte sportive (avviamento al powerchair hockey), segretariato sociale, formazione, percorsi di formazione e sensibilizzazione nei confronti degli studenti e della cittadinanza.

Fondazione Durante Noi

via Caldera 111
20153 Milano

Telefono: 375-56.24.04.0 – 339- 63.17.505

Fondazione Durante Noi nasce nel 2005 dall’idea di 36 famiglie -genitori di persone con disabilità dai bisogni complessi- che decidono di guardare al futuro dei figli preoccupandosene in prima persona.

La fondazione ha fra i suoi obiettivi quello di proporre, elaborare, promuovere e realizzare progetti di residenzialità: luoghi dove le persone con disabilità vedano rispettate le proprie capacità, esigenze e aspettative. Soluzioni abitative che rivolgano particolare attenzione alle persone bisognose di maggior sostegno.

Nel rispetto dell’articolo 19 della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità -che sancisce il diritto per le persone con disabilità a “scegliere, sulla base di uguaglianza con gli altri, il proprio luogo di residenza e dove e con chi vivere e non siano obbligate a vivere in una particolare sistemazione abitativa”- la fondazione lavora insieme alle famiglie per facilitare occasioni di vita indipendente ponendosi come anello di congiunzione tra le famiglie, le persone con disabilità e le figure professionali che esprimono al meglio competenze gestionali, formative e pedagogiche. Sostiene i genitori nella scelta coraggiosa di una vita autonoma per i figli, fornendo loro gli strumenti necessari.

Grazie all’incontro tra Fondazione Durante Noi, Spazio Aperto Servizi e Fondazione Idea Vita è nata nel dicembre 2019 Casa Caldera. 

che hanno condiviso un lungo percorso iniziato nel novembre 2016, è stato possibile vederne la piena realizzazione con l’apertura di Casa Caldera a Dicembre 2019. Casa Caldera non è “solo” un’abitazione: è un progetto di vita, un percorso personalizzato, pensato e realizzato per il raggiungimento dell’autonomia abitativa di ciascun “inquilino”, con il sostegno di una rete territoriale di prossimità.

AGPD -Associazione genitori e persone con sindrome di Down

viale Piceno 60
20129 Milano

Telefono: 02-76.10.527 – 02-70.10.70.02
segreteria@agpd.it
www.agpd.it 

L’AGPD Onlus (Associazione genitori e persone con sindrome di Down) è un punto di riferimento in Lombardia per le persone con sindrome di Down e per le loro famiglie. Si batte da sempre e opera per l’inclusione, il rispetto, la dignità e la maggior autonomia possibile delle persone con sindrome di Down.

Nata nel 1981 per iniziativa di alcuni genitori, oggi conta circa 250 associati. Svolge un lavoro incessante di mediazione, di riferimento, di sensibilizzazione e di formazione lavoro, operando in sinergia con tutte le strutture della nostra società e collaborando con ogni istituzione pubblica e privata.

Al centro di ogni azione di AGPD c’è la persona con sindrome di Down, bambino prima, ragazzo e adulto poi, di cui si mettono in luce le potenzialità, aiutandola a raggiungere i più alti livelli di integrazione sociale e autonomia. Il motto dell’associazione è “Vola con le tue ali”: una realtà possibile, un dovere di tutti, perché sono un dovere di tutti il rispetto e la dignità dell’essere umano.

Associazione genitori della "Fondazione don Carlo Gnocchi"

via Capecelatro, 66
20148 Milano

Telefono: 02.40.308.207 – 334-1219103

L’Associazione genitori della “Fondazione don Carlo Gnocchi” è nata nel 1989, con l’obiettivo di favorire il dialogo e rafforzare la collaborazione tra le famiglie degli utenti e la Fondazione stessa in ambito educativo, sanitario e scolastico.

Con il tempo l’attività dell’associazione si è orientato sempre più verso l’aiuto concreto nelle confronti delle famiglie più fragili dal punto di vista economico. La contiguità con il patrimonio di esperienza della Fondazione insieme all’entusiasmo di alcune famiglie e dell’Associazione genitori, ha determinato la nascita nel 2011 di due “Case Famiglia”, come progetti di residenzialità per persone con grave disabilità, cui viene offerta un’alta qualità di vita e da una risposta possibile alle famiglie preoccupate per il “Dopo di
noi”.

Coordinamento famiglie utenti SFA, CSE, CAD Milano

presso Marianna Mastronicola
via Grisi, 4
20161 Milano

Telefono: 338-79.85.355
silvanomarianna@teletu.it

Il Coordinamento delle famiglie utenti SFA, CSE e CAD è una associazione di familiari di persone con disabilità che frequentano i servizi diurni del Comune di Milano. Fa parte di Ledha Milano ed è riconosciuto con deliberazione dal Municipio 9.

Il Coordinamento si propone di mantenere i contatti con la pubblica amministrazione per promuovere e coordinare le varie iniziative. In particolare verifica che gli enti pubblici e privati garantiscano all’interno delle loro strutture il rispetto dei diritti delle persone con disabilità così come previsto dalle vigenti leggi e ricerca soluzioni affinché i servizi forniti agli utenti siano consoni alle loro reali esigenze.

Fondazione Idea Vita

foro Buonaparte 14
20121 Milano

ideavita@ideavita.it
www.ideavita.it

Idea Vita è una fondazione di partecipazione, costituita nell’anno 2000, da familiari di persone con disabilità, con lo scopo di progettare e realizzare percorsi di vita indipendente per i propri figli, per garantire nel tempo il loro diritto a una vita piena, nel rispetto delle particolarità, abilità e aspirazioni di ciascun individuo.

Idea Vita non gestisce direttamente alcun servizio residenziale o di assistenza tradizionale, ma fonda la sua azione sulla costruzione e sul consolidamento di una rete basata su alleanze fiduciarie con persone con fragilità, famiglie, associazioni, cooperative, enti, istituzioni, altre fondazioni.

Nell’ambito della rete, opera su incarico della famiglia nei vari ambienti e sui singoli progetti, promuovendo una visione complessiva e coerente della persona fragile, in modo da affermare concretamente il principio del rispetto delle aspirazioni di ciascuno e della inclusione. La fondazione ha identificato, quale strumento per garantire nel tempo la realizzazione del proprio scopo, l’Azione di Monitoraggio del percorso di vita della persona, nell’ambiente in cui vive, per garantire nel tempo la sua qualità di vita.

Gli operatori di Monitoraggio, esperti in campo educativo, sociale e della residenzialità per persone con disabilità, affiancano la famiglia nella fase di predisposizione del progetto di vita del figlio, conoscendo la persona, la sua rete di familiari, di relazioni e di servizi; accompagnano la persona con disabilità a ideare e realizzare esperienze concrete di vita indipendente; progettano insieme alla famiglia la realizzazione di percorsi residenziali innovativi, creati su misura per le singole persone, al di fuori degli standard, secondo le caratteristiche e i desideri propri di ciascuno, per realizzare l’aspirazione di ogni persona a vivere in una vera casa e non in una struttura che risponda a standard.

Associazione lombarda idrocefalo e spina bifida - Alisb

via san Vincenzo, 25
20123 Milano

Telefono: 338-58.50.517
info@alisb.it
www.alisb.it

L’Associazione lombarda idrocefalo e spina bifida – Alisb è stata costituita a Milano nel 1983 per iniziativa di un gruppo di genitori di bambini affetti da spina bifida e idrocefalo. Scopo prioritario dell’associazione è quello di “stimolare le attività in sede medica e scientifica per la prevenzione, la cura e la riabilitazione della spina bifida e dell’idrocefalo, ed inoltre di curare l’inserimento sociale e lavorativo dei pazienti”.

Anmil Onlus

via Lario, 9/A
20159 Milano

Telefono: 02-36.72.06.04/608
milano@anmil.it
www.anmil.it

L’Associazione nazionale fra lavoratori mutilati e invalidi del lavoro (Anmil Onlus) è nata nel 1943 ed è attualmente riconosciuta come un ente morale con personalità giuridica di diritto privato, cui è affidata la tutela e la rappresentanza delle vittime di infortuni sul lavoro, delle vedove e degli orfani dei caduti.

Nel 2009 Anmil Milano ha lanciato l’Agenzia pilota di mediazione sociale finalizzata all’inserimento lavorativo delle persone con disabilità che affianca sia le persone (attraverso attività di formazione, tirocini e reinserimento lavorativo) sia le aziende durante il percorso di orientamento, ricerca, selezione, inserimento, accompagnamento e mantenimento al lavoro delle persone con disabilità.

Ageha - Associazione di comunità

via Roma, 89
20089 Rozzano (MI)

Telefono: 351-85.09.370
agehaonlus@gmail.com
www.agehaonlus.it

Ageha – Associazione di comunità nasce nel 1978 dall’iniziativa di alcuni genitori, la sua mission è promuovere l’inclusione sociale delle persone con disabilità e sostenere le loro famiglie, nell’ambito del territorio del piano di Rozzano e limitrofi.

Per farlo, le famiglie fragili del territorio hanno certo uno spazio attivo per i propri figli/parenti che avesse lo scopo di dare dignità alle persone con disabilità e non lasciarle mai sole. L’associazione ha lavorato fino al 2005 con questo scopo attivando diversi progetti ed evolvendosi sempre di più per mutare il contesto sociale promuovendo le nuove politiche riguardanti il welfare aprendo sul territorio una serie di progetti rivolti ai cittadini diversamente abili, entrando così a far parte della rete sociale formale e del volontariato attivo.

Successivamente da questi mutamenti emerge la necessità di suddividere gli interventi maggiormente professionalizzati da quelli associativi e legati alle attività di volontariato e sensibilizzazione. Nel 2006 nasce la cooperativa sociale “Il Balzo” formata da professionisti per la gestione dei servizi a persone con disabilità. Viene inaugurato il centro socio educativo di via Roma.

Spazio Nautilus

Casa Solidale nel Parco di Villa Finzi
via Sant’Erlembardo, 4
20126 Milano

Telefono: 320 940 7419 – attivo da lunedì al giovedì dalle 9,30 alle 12.00

www.spazionautilus.it

L’associazione spazio Nautilus è stata fondata nel 2009 per iniziativa di un gruppo di genitori con l’obiettivo di organizzare proposte ludico ricreative e conoscere professionisti che potessero aiutare i propri figli nel percorso di crescita che li attendeva. Allora il panorama italiano offriva poche opportunità realmente adattate al funzionamento autistico e certamente era molto complesso trovare specialisti in grado di offrire percorsi valutativi e di presa in carico che rispondessero con competenza e professionalità ai bisogni delle persone con autismo.

L’organizzazione, grazie al lavoro volontario dei soci, offre aiuto e supporto alle persone con disturbi dello spettro autistico, nella sua fascia alta di funzionamento. Per raggiungere questo obiettivo svolge, in prima istanza, un’opera di accoglienza attraverso uno sportello di ascolto per fornire alle famiglie informazioni di base sui servizi esistenti e sulle opportunità di supporto dopodiché, con la collaborazione di figure professionali specializzate, propone percorsi di valutazione e di supporto terapeutico abilitativo, psicoeducativo e/o ludico ricreativo in un contesto adattato, accogliente e protetto.

L’associazione inoltre organizza corsi e proposte formative esclusive indirizzate ad insegnanti, educatori, professionisti e genitori per formarli specificatamente sulla Sindrome di Asperger e promuovere la cultura della neuro-diversità.

Tartavela

corso Garibaldi, 127
20121 Milano

Telefono: 02-39.26.57.92
tartavelaonlus@gmail.com
www.tartavela.it

Nata nel 1996, Tartavela ha fatto una scelta di campo nel mondo della salute mentale: affiancare i Familiari dei pazienti. L’associazione promuove una serie di progetti che riguardano la formazione, l’informazione e il supporto alle famiglie attraverso, ad esempio, i gruppi di auto-mutuo aiuto o il Club. Nato nel 2004 l’idea alla base di questa iniziativa è quella di riunire utenti di servizi psichiatrici, familiari e operatori. E di farli interagire su un piano di parità.

L’associazione, inoltre, promuove uno sportello in grado di fornire tutte le informazioni sulla figura dell’Amministratore di sostegno sul territorio di competenza dei tribunali di Monza e di Milano.

Associazione per la spina bifida e l'idrocefalo (Asbin)

piazza Ospedale, Maggiore 3
20162 Milano

Telefono: 02-66.11.43.33
mail@asbin.it
www.asbin.it

L’Associazione spina bifida e idrocefalo (Asbin) è stata costituita nel 1989 da volontari, operatori sanitari e genitori per garantire ai bambini nati con spina bifida cure mediche, riabilitazione e supporto globale nel processo di crescita e di sviluppo della propria autonomia grazie al sostegno economico al Centro Spina Bifida di Niguarda e allo sviluppo di progetti e attività socio integrative del percorso di riabilitazione.

Obiettivo fondamentale dell’associazione è stato quello di permettere la continuità della presa in carico multidisciplinare dei bambini con spina bifida e delle loro famiglie, attraverso l’integrazione dello staff dell’ospedale Niguarda di Milano con alcune figure professionali mancanti o sostenendo i costi di ore aggiuntive.

Il Centro spina bifida di Niguarda (collocato presso l’Asst Grande Ospedale Metropolitano Niguarda) è una struttura di eccellenza nazionale, a cui fanno riferimento pazienti provenienti da tutta Italia che qui vengono seguiti dalla nascita all’età adulta, per tutti gli aspetti medico riabilitativi. Attualmente, grazie al lavoro svolto da Asbin, il Centro spina bifida di Niguarda può contare su alcune risorse professionali aggiuntive (due psicologi clinici, un medico pediatra, un’infermiera, due medici in rinforzo allo staff di neuro urologia dell’Unità Spinale).

Associazione SON-Speranza oltre noi

c/o Associazione Amici Casa della carità
via privata Antonio Meucci, 1
20128 Milano

Telefono: 02-84.14.46.13
info@associazione-son.org
associazioneson.com

L’associazione SON-Speranza oltre noi nasce nel marzo 2017 per volontà di alcune famiglie accomunate dalla fragilità dei propri figli, dalla preoccupazione per il loro futuro e dalla volontà di trovare nell’oggi una risposta ai problemi che rendono incerto il futuro dei propri figli disabili. Oltre alle famiglie, soci fondatori sono anche don Virginio Colmegna, l’associazione Amici della Casa della Carità ODV e il CeAS-Centro Ambrosiano di solidarietà.

L’associazione ha promosso un modello di abitare solidale (“Abitiamo il futuro”), che vuole essere un seme per la crescita di una comunità, in cui figli e genitori possano trovare una risposta ai propri bisogni presenti e futuri.

L’esperienza di solidarietà che queste famiglie hanno maturato nel corso di una lunga esperienza nel volontariato le ha portate a immaginare una “grande casa” che accolga l’abitare congiunto di famiglie e figli. Obiettivi del progetto sono: favorire l’inclusione e l’autonomia di persone fragili e con disabilità; sviluppare programmi di accrescimento della consapevolezza, di abilitazione e di sviluppo delle competenze per la gestione della vita quotidiana e per il raggiungimento del maggior livello di autonomia possibile da parte di soggetti fragili; organizzare attività di animazione culturale aperte al territorio; offrire una soluzione abitativa a persone in situazione di bisogno, che permetta di beneficiare del clima di cura e di rispetto reciproco favorendo il reinserimento e la ripresa.

Il progetto architettonico è realizzato nell’area di Cascina San Carlo, un complesso agricolo di inizio Novecento posto nel cuore del quartiere Adriano, alla periferia Nordest di Milano. L’intervento edilizio prevede la ristrutturazione della casa colonica e la realizzazione di tre nuovi piccoli edifici dove dar vita a una nuova e originale tipologia di abitare solidale. Il 19 Luglio 2019, SON e il Comune di Milano hanno firmato la convenzione urbanistica per il recupero del complesso di Cascina San Carlo.

PRO.V.I.D.

Via Zurigo, 65
20147 Milano MI
Telefono: 02 48302080

provid.onlus@gmail.com

http://provid.altervista.org

L’associazione è costituita da tre persone che hanno problematiche di disabilità fisiche e/o sensoriali dalla nascita. Si sono incontrati da giovani in uno dei tanti istituti di ricovero per disabili ed in seguito hanno dapprima creato “Nuovi Orizzonti Associazione”, che seppur in un ambito istituzionale, ha rappresentato un primo importante passo verso l’autonomia e l’indipendenza lavorativa.

PRO V.I.D. rappresenta il proseguimento naturale volto ad ampliare ed approfondire in modo dignitoso ed appagante tutti gli altri aspetti della vita quotidiana.


Associazione L'oro

Via Roma, 19,

20013 – Marcallo con Casone

 Telefono: 3495833077

loroonlus@gmail.com

 

Il 9 maggio 2009 , sul territorio di Marcallo con Casone , nel milanese , un gruppo di genitori disabili si costituisce in una Onlus, regolarmente iscritta al Registro Nazionale delle Onlus.

Lo statuto associativo prevede attività con fini di solidarietà sociale nei settori dell’assistenza socio-sanitaria e della tutela dei diritti civili di persone con disabilità , secondo i principi delle Convenzioni Internazionali.

L’Associazione ha elaborato numerosi progetti indirizzati al miglioramento della qualità della vita delle persone disabili (a scuola, a casa, nella comunità) con interventi ludico-educativi e riabilitativi (equitazione, idrichiniesologia, atletica, ecc.).

Da sempre, L’ORO Onlus insiste nella figura dell’Educatore come centrale nel processo di maturazione della persona disabile e del suo progressivo svincolo dall’esclusitivà dei legami parentali. Un riferimento qualificato, un accompagagnamento che generi sicurezza in tutti gli attori (disabii e famiglie)m che maturi una conoscenza realie della persona e in grado di inserirsi co ntempestività, competenza e creatività sui bisgoni del momento, uniformandovi l’attività ma che spinga anche verso l’acquisizione di sempre nuove competenze, con i giusti tempi e modi.

Anche le famiglie sono state oggetto di anziani di sostegno, sia per ciò che riguarda la sfera prisco-emotiva, sia nell’approccio al complicato ambito legale-amministrativo inerente la disabilità.

L’ORO Onlus si sostiene attravrso la libera adesione associativa, private donazioni, finanziamenti da partecipazione a bandi diconcorso istituzionali, raccolte di fondi da merchandising ed è beneficiaria del 5 x 1000.

Il lavoro in Rete, con le altre associazioni del territorio, con le Istituzione e con gli Enti, è sempre stata una priorità per l’Associazione che , nel tempo, ha visto consolidato il proprio “marchio”, riconsiuto ormai sul territorio e stimato per la serietà degli intenti.

Blue Family Onlus

Via Padre Pio da Pietrelcina, 1
20087  Robecco sul Naviglio

Telefono: +39 351 617 4044
associazionebluefamily@gmail.com

L’associazione Blue Family ODV nasce nel 2020 dal desiderio di alcune famiglie con figli con lo spettro autistico di condividere un percorso insieme.
Nasce da genitori che si incontravano nelle sale d’aspetto durante le terapie dei figli e che hanno voluto mettere insieme le energie e le forze per iniziare a pensare al futuro dei loro ragazzi.
Dal desiderio di condividere le fatiche, anche le sconfitte ma soprattutto di costruire insieme una rete di supporto che aiuti i figli.
Questa rete passa attraverso le attività di educatori selezionati e esperti in materia che come associazione vengono sostenuti, e che permettono ai ragazzi di sviluppare le loro autonomie, la capacità relazionale e di affrontare alcune difficoltà che lo spettro autistico pone sul cammino. Tutto passando attraverso anche momenti di festa, divertimento e tempo insieme.
Questa rete passa anche attraverso momenti condivisi dei genitori, condivisione di storie, esperienze perché si può sempre imparare l’uno dall’altro. I ragazzi dell’associazione hanno età differenti e quindi
problemi che possono essere diversi dalla scuola elementare, alla scelta delle scuole superiori, al percorso lavorativo , alla gestione del tempo libero.
Questa rete passa anche attraverso la conoscenza sul territorio di cosa sia l’autismo, spesso oggetto di preconcetti ed ignoranza. L’associazione promuove momenti di conoscenza e informazione sull’argomento nei comuni della zona.
Nati nel febbraio 2020 come associazione, il covid ha ovviamente rallentato nelle relazioni e nelle attività, tante idee non sono state ancora concretizzate, ma ci si lavora insieme. Passo dopo passo, con costanza.
“Sipuòfare” è proprio il motto dell’associazione che raccoglie attualmente circa 25 famiglie con bambini e ragazzi che vanno circa dai 6 anni ai 25 anni.


AIAS Milano

via Paolo Mantegazza 10, 20156 Milano
Tel. 02 3302021

informami@aiasmilano.it

www.aiasmilano.it

AIAS ETS Milano nasce nel 1959, come associazione di genitori, familiari e amici di bambini cerebrolesi. Nel corso degli anni la naturale evoluzione dei bisogni e delle esigenze delle persone ha orientato l’Associazione verso l’accoglienza di diverse forme di disabilità e di fragilità personale e sociale, con particolare attenzione verso la fascia evolutiva.

Le persone fragili hanno il diritto, come ogni persona, di costruire il proprio progetto di vita; AIAS di Milano si impegna affinché le persone e le loro famiglie possano esercitare i propri diritti, ottenere l’aiuto e il sostegno necessari, accedere a servizi di qualità e su misura di ognuno, usufruire di opportunità, percorsi e servizi che valorizzino le potenzialità di ciascuno.

AIAS di Milano vuole contribuire alla costruzione di una comunità solidale, nella quale la diversità sia un valore e non una limitazione e nella quale il sostegno alla fragilità non sia solo impegno personale ma una responsabilità collettiva e condivisa.

AIAS di Milano opera lungo tre assi di intervento, l’area sanitaria, l’area sociale e l’area formazione, con l’obiettivo di migliorare la salute e la qualità della vita delle persone con disabilità e promuoverne il benessere, l’autonomia e l’inclusione sociale.

Le sedi di Milano e Pantigliate sono accreditate con regione Lombardia per l’erogazione di servizi sanitari riabilitativi per l’età evolutiva e l’adulto con disabilità complessa.
A San Donato Milanese ha sede l’Area Sociale, che opera con scuole, comuni ed enti del territorio offrendo interventi socio-educativi rivolti prevalentemente a minori con disabilità e/o fragilità.
L’Area Formazione progetta proposte formative come occasione di riflessione e di confronto per molteplici figure professionali.

AIAS ETS Milano è membro di AIAS Nazionale.