Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Logo Ledha Milano

Coordinamento associativo della città di Milano
per i diritti delle persone con disabilità

Archivio notizie

21/09/2015


Milano candidata agli “Access City Award 2016”

Palazzo Marino ha presentato a Bruxelles il dossier con tutti gli interventi effettuati nell'ultimo anno. Rasconi: “Contenti per questo risultato, che sentiamo anche un po' nostro”.


Nei giorni scorsi, Palazzo Marino ha presentato a Bruxelles la candidatura di Milano agli “Access City Award 2016”, il riconoscimento assegnato dall’Unione europea alle città che, nel corso degli ultimi 12 mesi, hanno posto in atto buone pratiche in tema di accessibilità alle persone con disabilità motorie, sensoriali e con ridotte capacità di movimento.
All'interno del corposo dossier presentato a Bruxelles, il Comune di Milano ha evidenziato gli interventi effettuati per l'abbattimento delle barriere architettoniche (con uno stanziamento di circa 50 milioni di euro), l'accessibilità di tutte le piscine comunali fino in vasca e di tutti gli autobus (per un totale di 115 linee), lo stanziamento di 650mila euro per l'accessiblità dei taxi nel 2016 (24 le vetture già oggi in circolazione). E ancora il sito Expofacile.it realizzato per accogliere i visitatori dell’esposizione universale, che ha finora registrato quasi 78mila visitatori.

“Expo è stato una grande occasione per accelerare questa svolta verso una Milano più accessibile per tutti – commenta l'assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino -. Ora sta a noi proseguire questo percorso. La candidatura al premio europeo ci inorgoglisce, ma non siamo certo appagati da quanto fatto finora. Ci sono ancora molti, troppi ostacoli da abbattere, ma il lavoro fatto finora c’è e si vede”.

Siamo contenti per questo risultato, che sentiamo anche un po' nostro – commenta Marrco Rasconi, presidente di Ledha Milano e consulente del Comune di Milano sui temi dell'accessibilità -. Siamo particolarmente soddisfatti perché finalmente è stata adottata una metodologia di lavoro efficace, che vede il coinvolgimento delle associazioni delle persone con disabilità già durante la fase di progettazione. E non dopo, quando tutte le decisioni sono state prese”. 


Ma le buone notizie non finiscono qui. Come annunciato dall'assessore Majorino, alla conclusione dell'esposizione universale il sito “Expofacile.it” diventerà “Milanofacile.it”. Il sito è stato realizzato per il periodo di Expo dalle principali Associazioni regionali di persone con disabilità in collaborazione con del Comune di Milano e Regione Lombardia e con il sostegno di Unicredit.
Expofacile.it raccoglie, organizza e presenta informazioni utili per i visitatori di Expo 2015 con disabilità ed esigenze specifiche. Fornisce inoltre informazioni dettagliate sui mezzi di trasporto e sull’accessibilità di hotel, ristoranti, musei e monumenti della città. “Un patrimonio di informazioni che non deve essere disperso, ma conservato e ulteriormente implementato per restare al servizio dei cittadini con disabilità e a mobilità ridotta. Ma anche dei tanti turisti che visitano la Milano”, conclude Rasconi.

FISH - Federazione Italiana per il Superamento dell'HandicapLedha - Lega per i diritti delle persone con disabilità

LEDHA Milano - Coordinamento associativo della città di Milano per i diritti delle persone con disabilità
Via Livigno 2 - 20158 Milano - tel 02/6570425 - fax 02/6570426
www.ledhamilano.it - info@ledhamilano.it
Informativa sull'uso dei cookie
Realizzato da Head&Hands & MediaDesign

37.9.237.137